E tu che ci racconti?

“Il mondo si sta sgretolando nelle nostre mani


La Terra è l’unico pianeta del nostro sistema che può mandare avanti la vita dell’uomo e noi, esseri viventi, la stiamo distruggendo. L’inquinamento nel nostro mondo è stato ‘riconosciuto’ veramente solo nel 2011 con l’apparizione del buco nell’ozono e da allora sembra non essere cambiato nulla, anzi, l’inquinamento continua a crescere e una buona parte della popolazione mondiale sembra non accorgersene e ancora meglio fa finta di niente, continuando a buttare a terra e nel mare bottiglie di plastiche, cicche e molto altro.

L’inquinamento non si trova più solo sulla terra ferma o nel mare, ora anche l’aria è inquinata ed è diventato pericoloso il solo respirare.

Anche l’alimentazione è diventata un punto interrogativo: la carne è sempre più piena di steroidi, il pesce è sempre più contaminato e le verdure sono piene di diserbanti, quindi cosa possiamo mangiare?

La Terra sta soffocando, annegando sotto cumuli di plastica, cartacce, bottiglie ma soprattutto, di decisioni sbagliate.

Gli scienziati non ci danno buone prospettive sul futuro e se continuiamo così, dubito che arriveremo al 2030. Per riprendere il ‘controllo’ della nostra unica fonte di vita possiamo fare diverse con : utilizzare elettricità rinnovabile, invece di prendere l’autobus per visitare la città potremmo muoverci con le bici; un’altra soluzione è la raccolta differenziata e soprattutto se è possibile riciclare. Sbrighiamoci! Il nostro mondo si sta sgretolando nelle nostre mani.”


Grazie irene per questa testimonianza💜


E tu che ci racconti? Mandaci anche tu testimonianze, buone abitudini o consigli sui nostri canali social o per email (mondofuturo2020@gmail.com)